Zymé – Kairòs

53,80

Celestino Gaspari quando ha deciso di dare vita a quest’attività aveva le idee molto chiare: creare un ambiente in cui l’uomo è il naturale custode del territorio. Così nasce Zýmē, situata a San Pietro in Cariano, nel cuore della Valpolicella Classica. Dopo aver appreso l’arte del vino presso Giuseppe Quintarelli, suo futuro suocero, decide d’intraprendere un percorso personale che mira ad un concetto di elevata ecosostenibilità. La cantina, infatti, nasce da una cava risalente al 1400, nelle quali profondità scorre un fiume ricco di sali e nutrienti utile alle piante. Non a caso Celestino ha scelto “Zýmē” come nome: questo è un termine greco che significa “lievito”, simbolo del mutamento che porta il mosto a diventare vino. Un mutamento che è il simbolo della crescita di questi vini. Il nome Kairòs deriva dal greco antico e significa “al momento giusto”, stando ad indicare una forma qualitativa del tempo. L’etichetta richiama il vestito di Arlecchino, che è fatto di molte pezze colorate, così come questo vino contiene 15 varietà diversi di uva. La vinificazione di questo vino avviene in cemento ed in acciaio, con un tempo di criomacerazione di 20/25 giorni. Fermentazione con lieviti indigeni. Svinato, il vino trascorre 24 mesi in barriques francesi nuove. Completano l’invecchiamento ulteriori 6 mesi in bottiglia.

Solo 1 pezzi disponibili

Utilizziamo i cookie per garantire la migliore esperienza sul sito web. Continuando a utilizzare il sito assumiamo che ne venga accettato l'uso.